I Rodenticidi cronici, anche chiamati Anticoagulanti per il tipo di lesione e morte che procurano nei Roditori , sono le sostanze più usate al mondo con questa finalità, purtroppo molte volte a sproposito.

Scoperti quasi per caso, sono comunque meno pericolosi dei Rodenticidi acuti e sub-acuti. Se non fosse per alcuni inconvenienti quali: l’inaspettato insorgere di ceppi di Ratti e Topi geneticamente resistenti, o la pericolosità nei confronti delle specie predatorie e non target, il fatto stesso che possiedano un loro specifico, efficace antidoto nella vitamina K, sarebbe  da considerare  come un grande passo in avanti.

Analizziamo insieme queste sostanze una per una, conosciamone i vantaggi e gli svantaggi rispetto all’aspettativa di una efficace derattizzazione, consultando specialisti del settore, pronti ad ascoltare ogni nostra esigenza.

Vedi anche  Derattizzazione: trappole o esche avvelenate?