Giardiniere Varese (vai al sito aziendale), un professionista del verde, ci dirà ciò che va fatto e ciò che non va fatto nel mese di ottobre.

Ottobre viene considerato il mese della vendemmia, ma è molto importante anche per il giardino e per l’orto. E’ questo il periodo migliore per compiere tutti quei lavori preparatori che assicureranno i raccolti abbondanti nella stagione successiva.

Ortaggi

Nell’orto in questo mese si raccolgono gli ultimi pomodori e i primi cavolfiori, oltre a cavoli, verza, cicoria, fagiolo e fagiolini, spinaci, melanzane, peperoni, porri e sedani.

In questo mese potrete seminare, se la temperatura è ancora mite, bulbilli di aglio, cipolle e piselli precoci, rapanelli, spinaci e fave. Potrete anche trapiantare e mettere a dimora cicoria, radicchi rossi, cipolle e lattuga romana.

Alberi da Frutto

In ottobre si raccolgono le mele, l’uva e le pere. Procuratevi letame e fertilizzanti e ordinate al vostro vivaio di fiducia gli alberi da frutto. Preparate il terreno in vista delle piantagioni del mese di novembre.

Nella potatura potete asportare il legno morto, togliere le foglie intorno ai grappoli d’uva che stanno maturando per far passare luce e aria.

Potete avviare anche dei trattamenti antiparassitari sugli alberi. Asportate i frutti mummificati rimasti sugli alberi dall’estate. Se nella stagione precedente il pesco è stato colpito dall’impallinatura, subito dopo la caduta delle foglie bisogna eseguire un primo trattamento con prodotti a base di rame o acuprici.

Fiori

Ultimate la semina dei fiori annuali a fioritura primaverile. Piantate bulbi a fioritura primaverile, fiori biennali, conifere e arbusti sempreverdi.

Estirpate i bulbi che non possono rimanere nel terreno durante l’inverno, come le Dalie, le Begonie o i Gladioli. Conservate i bulbi in delle cassette asciutte in un luogo fresco e aerato, ma riparato dal gelo.

Vedi anche  New Garden, il giardino a Udine diventa paesaggio.

Rasate a livello del terreno le bordure di astri nani sfioriti e tagliate tutti i fiori appassiti. Trapiantate in vaso i Crisantemi.

Le foglie secche cadute le potete mettere in una letamaia e ritirate i mobili da giardino. Il prato tagliato può rimanere sulla cotica perché farà da protezione ai cespi con i primi freddi. Potete anche seminare del prato rustico.

Se cerchi un Giardiniere a Varese richiedici anche un preventivo gratuito e senza impegno!

Chiudi il menu
 
 
CHIAMA SUBITO 0694802005
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 0694802005